DIFESA CADUTA MASSI E VALANGHE

   

La PELLEGRINI CONSOLIDAMENTI SRL si avvale di una squadra di tecnici esperti e di personale altamente specializzato, rocciatori ed alpinisti, è in grado di realizzare tali opere in luoghi di lavoro spettacolari per la loro esposizione ed altezza rispetto ai normali piani di cantiere.

 

Reti paramassi

Le reti paramassi sono uno degli interventi più diffusi nell’ambito del consolidamento di terreni e scarpate. Grazie ad un apposito rivestimento corticale, il terreno viene bloccato al suolo in modo da evitarne ogni alterazione, movimento o crollo.L’installazione di una rete paramassi va studiata in base alla situazione geologica: se ci sono grandi massi da trattenere, è opportuno valutare un’installazione con ancoraggi profondi e/o con un’armatura di rinforzo con funi in acciaio.
L’abbinamento della rete con geogriglie o biostuoie agevola le successive operazioni di rinverdimento.

 

Barriere paramassi

Nei contesti dove la morfologia o la dimensione del terreno non consentono soluzioni attive, le barriere paramassi o paravalanghe consentono di intervenire in maniera passiva, installando degli elementi che servono a intercettare i materiali di risulta e dissipare le energie sviluppate dagli stessi, contenendo i danni.
Le barriere vengono collocate lungo le traiettorie di caduta di massi a protezione di strade, edifici ed infrastrutture

 

Pannelli in fune

I pannelli in fune sono uno degli nell’ambito del consolidamento di terreni e scarpate. Grazie ad un apposito rivestimento corticale, il terreno viene bloccato al suolo in modo da evitarne ogni alterazione, movimento o crollo.

 

Debris flow

Le opere di difesa dalle colate detritiche (debris flow) hanno lo scopo di arrestare o deviare il flusso di detrito che scende lungo il versante.

Le soluzioni prevedono:

  • l’arresto di colate detritiche con l’installazione di barriere DF;
  • la deviazione o l’arresto di colate detritiche di grandi dimensioni mediante la realizzazione di rilevati in terra rinforzata

La rete sostenuta sulla sommità e al piede può essere mantenuta libera lungo la parete o in aderenza  con l'ausilio di sistemi di rafforzamento composti da chiodature armate con barre d'acciaio e di funi d'acciaio.